Vai al men¨ principale Vai al men¨ secondario Vai ai contenuti Vai a fondo pagina
Direzione Didattica Quinto Circolo di Cesena - (FC)
DIREZIONE DIDATTICA
QUINTO CIRCOLO CESENA
Via Anna Frank, 185 - 47521 - Cesena (FC) - Tel. 0547 384681 - Fax 0547 384681
E-mail: FOEE021005@istruzione.it - PEC: FOEE021005@pec.istruzione.it
Direzione Didattica Quinto Circolo di Cesena - (FC)
Direzione Didattica Quinto Circolo di Cesena - (FC)
DIREZIONE DIDATTICA
QUINTO CIRCOLO CESENA
EMERGENZA COVID 19 e SCUOLA A DISTANZA

A TUTTI I GENITORI dei BAMBINI e delle BAMBINE di SCUOLA PRIMARIA del CIRCOLO DIDATTICO DI CESENA 5

 

OGGETTO: EMERGENZA COVID 19 e SCUOLA A DISTANZA

 

Carissimi GENITORI di tutti i bambini di scuola primaria,

l’emergenza sanitaria in atto ha momentaneamente allontanato tutti i bambini italiani dall’incontro con i compagni, i loro maestri e dall’antico e sempre nuovo lavoro educativo in classe.

Abbiamo sentito e compreso con il cuore che le “relazioni” fra i bambini, fra i maestri ed i loro alunni, con i genitori è la cosa più importante dell’ “ essere scuola” e se ne sente così tanto la mancanza.

In questa situazione emergenziale, le maestre ed i maestri si sono subito attivati con forme di “contatto didattico” con i propri alunni, anche anticipando le indicazioni del Nostro Ministro dell’Istruzione codificate nel 1^ DPCM del 24 Febbraio scorso.

Se la prima settimana (24-29 febbraio 2020) è stata, dopo lo schock della chiusura, una settimana di assestamento all’emergenza, di ripasso e affidamento compiti, con la seconda settimana (la scorsa dal 2 al 7 marzo), con un “enorme” lavoro da parte dei docenti e dell’animatrice digitale Bisacchi Cristiana, abbiamo cercato fattivamente di lavorare sulle classroom già funzionanti da anni o attivate nell’emergenza (solo situazioni residuali), di perfezionare le mail istituzionali ancora scricchiolanti, di comunicare sempre meglio con il nostro sito, di sviluppare pagine utili come ad esempio una originale BACHECA SERBATOIO DIDATTICO sul sito della scuola, ricchissimo di opportunità di approfondimento ed allenamento didattico per tutte le annualità della scuola primaria. Grazie al lavoro pregresso dei miei insegnanti, fatto in tempo “ordinario” di scuola (siamo partiti sei anni fa con classi 2.0 e con la e-mail dedicata per ciascun bambino sul dominio del nostro sito) oggi, possiamo dire che, in questo tempo extra-ordinario, riusciamo a “ reggere” la sfida della scuola a distanza; sfida a cui siamo chiamati con forza da tutti i documenti ministeriali che giungono sulla mia scrivania affinchè possano applicarsi nella realtà didattica del presente momento, tutto da vivere.

Il vostro ruolo di genitori è, come sempre e più di sempre, fondamentale e fondativo per procedere a “essere scuola” di cultura e di vita anche in situazione di distanza: data l’età dei nostri bambini la vostra mediazione è imprescindibile ed il lavoro di affiancamento solitamente realizzato a scuola ora dovete provare a farlo voi: attivare la motivazione al fare, sollecitare l’impegno facendo leva sull’amor proprio e sul gusto di sperimentare una diversa autonomia scolastica, gestire il tempo “nuovo e regalato” che la contagiosità del virus mette a disposizione dell’infanzia.

State dimostrando solerzia e responsabilità, resilienza e senso di comunità.

Grazie con tutto il mio cuore; grazie a ciascuno di voi perché sento che pur lontani ci teniamo per mano, grazie perché vedo e sento che siamo tutti dentro ad un comune destino e TUTTI noi, come Pollicino della fiaba, mettendo a terra dei sassolini bianchi pieni di “amore e cura” per i nostri figli stiamo tracciando un bel sentiero nel bosco dei problemi odierni: un sentiero che collega la casa con la scuola, i maestri con i propri bambini, le paure con le opportunità, l’impegno con la fatica….e alla fine sconfiggeremo l’orco.

In questa terza settimana di sospensione, e fino al 3 Aprile 2020, così come indicato dal DPCM n. 198 del 9 marzo 2020, dobbiamo/vogliamo abbandonare progressivamente la fase 1, cioè la mera trasmissione dei compiti e di materiali di esercitazione ed abbracciare il più possibile forme di insegnamento/apprendimento a distanza che permettano di mantenere la “continuità e progressività dell’azione didattica” ed il contatto educativo con i nostri bambini.

L’appello è rivolto a tutti i genitori affinchè accompagnino i loro figli nell’accesso alle attività, “rimuovendo” gli ostacoli che precludono ai bambini il loro necessario ed utile lavoro di crescita culturale.

Come genitori, nell’esercizio del vostro ruolo-guida nella vita dei figli, vi chiedo di sostenere i bambini nello sviluppo delle consegne, delle “opere” richieste dalle maestre, delle esercitazioni da realizzare per poi essere ri-consegnate agli insegnanti per la correzione.

Seppur a distanza è scuola a tutti gli effetti.

Il lavoro prodotto dai bambini varrà a tutti gli effetti, come progresso, come avanzamento, come cura, come impegno, come fatica anche in termini valutativi. Il “senso di cittadinanza attiva” fatto di aiuto reciproco, senso di responsabilità, del lavoro che è un bene comune si deve vedere ora.

Un grazie particolare a tutti i genitori rappresentanti di classe che stanno facendo da ponte umano tra la scuola e tutte le famiglie che rappresentano. Grazie dell’impegno e della “,mano tesa” che avete sempre mostrato anche nelle condizioni più delicate della nostra storia scolastica. Sono a vostra disposizione per ogni necessità.

Sono a conoscenza che molti dei miei amati bambini stanno dimostrando voglia di esserci, si sono messi in gioco, così come i maestri e le maestre, mostrando un’enorme capacità creativa e reattiva alla situazione di “distanziamento sociale “ che stiamo vivendo.

Infine, non posso evitare (è più forte di me perché fa parte di me) di invitare i miei bambini a cui, vorrei rivolgermi singolarmente, guardandoli negli occhi, ad “usare bene questo tempo” che, credo, serbi dei doni da raccogliere: il dono più grande è il tempo, nel tempo c’è la vita, la vita intera è scuola.

Non trascurate, in questo tempo d’oro, l’ho detto più sopra anche ai vostri genitori, il lavoro didattico, dai classici compiti, alla lezione a distanza, approfittando per recuperare e mettersi in pari: leggete tanto (uso l’imperativo ma è affettuoso) perché leggere rende più leggero questo tempo e dentro le pagine di un buon libro potete vivere meravigliose avventure.

Quando ci incontreremo avremo tante cose da raccontarci e magari (magari significa etimologicamente “sarei felice se” ) … ognuno sarà ancora più in gamba, cresciuto nel cuore e nella mente!

 

Magari le cose cambiassero bene In giorni mai visti e in nuove altalene. Ma i cuori nascosti battessero uguali L'amore del mondo...... MAGARI! (Bruno Tognolini)

 

Con grande affetto per tutte le famiglie e i miei bambini

Il Dirigente Scolastico Dott.ssa Simonetta Ferrari


Documenti allegati:

Categoria: AvvisiData di pubblicazione: 10/03/2020
Sottocategoria: CoronavirusData ultima modifica: 10/03/2020 14:30:34
Permalink: EMERGENZA COVID 19 e SCUOLA A DISTANZATag: EMERGENZA COVID 19 e SCUOLA A DISTANZA
Inserita da Michele ScarpielloVisualizzazioni: 1656
Top news: Primo piano: No

 Feed RSSStampa la pagina 
HTML5+CSS3
Copyright © 2007/2020 by www.massimolenzi.com - Credits
Utenti connessi: 535
N. visitatori: 1171936